Prima che si alzi il sipario


Museo Casa Barezzi di Busseto – mercoledì 5 Ottobre 2016, ore 17.30

I masnadieri

Incontro con DINO RIZZO

Con la partecipazione di LEO MUSCATO

 

Dino Rizzo, bussetano, per quasi quarant’anni organista della Collegiata di San Bartolomeo, ha tenuto concerti in Italia, Europa e negli U.S.A. incidendo due cd. Già Supervisore dei tirocinanti presso il Conservatorio di Bologna e docente a contratto di “Analisi e ricerca interpretativa del melodramma verdiano” presso il Corso Superiore di Canto Solista dell’Accademia “Verdi-Toscanini” e la Scuola dell’Opera del Teatro Comunale di Bologna, è pubblicista e ricercatore. Nel 1993 ha vinto la sesta edizione del PREMIO INTERNAZIONALE DI MUSICOLOGIA VERDIANA “GIUSEPPE VERDI” istituito dal Rotary Club di Parma e dall’Istituto Nazionale di Studi Verdiani. I risultati delle sue ricerche sono raccolti nel volume Verdi filarmonico e Maestro dei filarmonici bussetani (pubblicato presso lo stesso Istituto di studi verdiani), negli Atti di vari convegni come Verdi, la Musica e il Sacro e Fuori dal teatro, modi e percorsi della divulgazione di Verdi (volume recensito da Anselm Gerhard, sulla rivista di musicologia  Verdiperspektiven, “L’opera più originale per metodologia e risultati uscita a livello internazionale dalle celebrazioni del 2013”), oltre nei programmi di sala di vari teatri fra cui Teatro alla Scala di Milano, Festival di Ravenna, Liceu di Barcellona, Sarasota Opera in Florida e la Junge Philharmonie di Vienna.

È autore di numerose edizioni critiche pubblicate dal Centro studi e ricerche “G. Tebaldini” di Ancona, The Works of Giuseppe Verdi (The University of Chicago Press e Casa Ricordi) e dal Museo Teatrale alla Scala di Milano. Edizioni critiche eseguite in Europa, Usa, Australia, fra cui l’Orchestra della Fondazione “Toscanini”, dall’Orchestra di Radio France, dall’Orchestra del Teatro alla Scala diretta da Riccardo Muti (registrate in Cd dalla Musicom) e dall’Orchestra Sinfonica e Coro “G. Verdi” diretti da Riccardo Chailly e da Romano Gandolfi (registrate in due Cd dalla Decca). Il primo Cd della Decca-Chailly-Gandolfi Verdi- Messa solenne nel 2001 è stato recensito dalla stampa inglese come “il lavoro originale più importante pubblicato nel centenario verdiano” ottenendo la nomination al prestigioso GRAMOPHONE AWARDS. Il secondo Cd della Decca-Chailly Verdi discoveries, nel 2013, ha vinto il Premio speciale all’INTERNATIONAL CLASSICAL MUSIC AWARDS CONCERT.

È stato membro del gruppo di lavoro per la realizzazione della The Cambridge Verdi Encyclopedia edita dalla Cambridge University Press (2013). È stato membro del comitato scientifico per la realizzazione del “Museo multimediale di Casa Natale” di Roncole Verdi, responsabile per la biografia verdiana, documentazione e sezione musicologica. Attualmente collabora con l’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani per la realizzazione del Dizionario Biografico degli Italiani.

Per i risultati conseguiti nell’attività artistica, nella didattica, nella ricerca e per le pubblicazioni realizzate, nel 2007 è stato insignito della CIVICA BENEMERENZA “CITTA’ DI BUSSETO”.

 

Leo Muscato, regista e drammaturgo, nato e cresciuto a Martina Franca (TA). Nel 1992 si trasferisce a Roma per studiare Lettere e Filosofia a La Sapienza. Durante gli anni di Università entra a far parte della compagnia di Luigi De Filippo e recita negli spettacoli Non è vero ma ci credo, Quaranta ma non li dimostra, e La lettera di Mammà. Nel 1997 vince il concorso alla Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” e si trasferisce a Milano per studiare regia. In quegli anni mette in scena i suoi primi spettacoli, orientando i suoi interessi verso la drammaturgia contemporanea.

DAL 2005 AL 2008 è Direttore Artistico della Compagnia LeArt’-Teatro di Grottammare (AP), con la quale realizza il PROGETTO RI-SCRITTURE, tre drammaturgie originali da Cechov, Ibsen e Shakespeare. L’intero progetto totalizza oltre 500 repliche. Nel 2007 l’Associazione Nazionale dei Critici Teatrali gli assegna il PREMIO DELLA CRITICA come MIGLIOR REGISTA DI PROSA. Nel 2013 l’Associazione Nazionale dei Critici Musicali gli assegna il PREMIO ABBIATI come MIGLIOR REGISTA D’OPERA della stagione 2012.

Parallelamente al lavoro di regista svolge attività di pedagogia teatrale. Conduce Master Class di recitazione e drammaturgia per attori, registi, drammaturghi e cantanti lirici. Da qualche anno è impegnato in una ricerca sulle diverse possibilità espressive dei quattro principali registri interpretativi: Tragico, Drammatico, Commedia e Comicità. Il suo lavoro è stato oggetto di Tesi di Laurea (Università di  Cremona, Urbino, Chieti e Macerata).

 

Info

Informazioni

Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica
Piazza Giuseppe Verdi, 10 – 43011 Busseto (PR)
Tel. 0524.92487
info@bussetolive.com