Eravamo quasi in cielo


Sportiva Mente

La cultura fatta con i musicoli

 

Domenica 28 maggio, ore 21.00 – Teatro “Giuseppe Verdi”

 

Eravamo quasi in cielo

con Gianfelice Facchetti e “Ottavio Ritcher Trio”

Scene e costumi Vittoria Papaleo

figurine e immagini di scena Fabrizio Melegari e Paolo Battaglia

disegno luci Matteo Cavenaghi

si ringraziano Piero Lorenzelli e Armando Napoletano

 

Campionato di calcio 1943-44. In piena Seconda Guerra Mondiale, con l’Italia divisa in due, la Federcalcio, con sede a Milano, decide di organizzare un Campionato di divisione nazionale misto, al termine del quale sarebbe stato assegnato il titolo di Campione d’Italia.

E’ in questo contesto storico che si sviluppò la leggendaria impresa dei Vigili del Fuoco di La Spezia, che a bordo di una vecchia autobotte modificata per trasportare la squadra e sempre sotto il rischio dei bombardamenti, furono in grado di compiere qualcosa di unico e irripetibile, sbaragliando la concorrenza fino a trovarsi di fronte il Grande Torino in un indimenticabile 16 Luglio 1944, con gli imbattibili granata di Vittorio Pozzo che caddero sotto i colpi di Angelini, le cui reti portarono gli uomini di Ottavio Barbieri sul tetto d’Italia.

La particolarità di questa storia sta anche nel suggestivo esordio della squadra dei Vigili del Fuoco di La Spezia in questo Campionato di Guerra, che avvenne proprio a Busseto contro la locale formazione (G.I.L. Orlandi Busseto), nella quale giocava anche Faustino Cavagna che di lì a pochi mesi sarebbe stato deportato nel campo di concentramento di Mauthausen/Gusen, dove il 23 Marzo 1945 morì di stenti e al quale è intitolato lo stadio comunale di Busseto.

Dopo la prima nazionale a Milano del 10 maggio scorso, lo spettacolo fa tappa proprio a Busseto, da dove è realmente partita l’avventura della squadra dei Vigili del Fuoco di La Spezia (13 febbraio 1944 G.I.L. Orlandi Busseto- Vigili del Fuoco La Spezia 1-2).

Spettacolo che racconta in modo inedito una delle pagine più romantiche del calcio italiano, quando “in un giorno di allarmi aerei del Luglio 1944, i pompieri di La Spezia divennero campioni: mentre dal cielo piovevano bombe sfiorarono la gloria con le dita“.

 

Platea €.15,00 –  palchi €.12,00

 

Info

Informazioni e prevendita

Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica
Piazza Giuseppe Verdi, 10 – 43011 Busseto (PR)
Tel. 0524.92487
info@bussetolive.com